Parrocchia SS Redentore

Lunedì 18 Febbraio 2019

Pastorale

Giornata mondiale delle comunicazioni sociali

Cari fratelli e sorelle,

nel progetto di Dio, la comunicazione umana è una modalità essenziale per vivere la comunione. L’essere umano, immagine e somiglianza del Creatore, è capace di esprimere e condividere il vero, il buono, il bello. È capace di raccontare la propria esperienza e il mondo, e di costruire così la memoria e la comprensione degli eventi. Ma l’uomo, se segue il proprio orgoglioso egoismo, può fare un uso distorto anche della facoltà di comunicare, come mostrano fin dall’inizio gli episodi biblici di Caino e Abele e della Torre di Babele (cfr Gen 4,1-16; 11,1-9). L’alterazione della verità è il sintomo tipico di tale distorsione, sia sul piano individuale che su quello collettivo.

Leggi tutto: Giornata mondiale delle comunicazioni sociali

Sabato 11 Febbraio 2017: Giornata Mondiale del malato

Sabato 11 Febbraio, alle ore 15.00 in Chiesa parrocchiale si tiene una santa messa per gli ammalati con rito dell’unzione degli infermi. La XXV Giornata Mondiale del Malato, che si terrà proprio sabato, sarà sul tema: Stupore per quanto Dio compie: «Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente…».

 

Lunedì 2 Maggio: Pellegrinaggio al Santuario della B. V. del S. Rosario

Il Gruppo “I giovani di ieri, oggi insieme” promuove un pellegrinaggio aperto a tutta la Comunità presso il Santuario della Beata Vergine del Rosario di Fontanellato (in provincia di Parma) nella giornata di lunedì 2 maggio, insieme a Don Gianni. Una giornata di preghiera per iniziare al meglio il mese mariano.

Leggi tutto: Lunedì 2 Maggio: Pellegrinaggio al Santuario della B. V. del S. Rosario

Una domenica all’insegna dell’Oratorio e dell’Amore Vero

Una comunità accogliente. Una Parrocchia dove si respiri un clima famigliare, una S. Messa dove ci si senta a casa. Un luogo abitato da uomini e donne che si vogliono bene e si stringono intorno al proprio pastore per camminare insieme verso Gesù. Una “famiglia di famiglie” dove le incomprensioni, i punti di vista diversi, le ferite, non si trasformano in muri invalicabili, in chiusure relazionali, ma in occasioni di perdono, in strade di Misericordia.

Leggi tutto: Una domenica all’insegna dell’Oratorio e dell’Amore Vero

Domenica 29 Gennaio festeggiamo gli anniversari di Matrimonio

Domenica 29 Gennaio 2017 la Chiesa Ambrosiana festeggia la Festa della S. Famiglia. Prima delle «quattro Giornate speciali» e legata ad esse per la tematica «L’accoglienza come stile di vita», la Festa della Famiglia sarà seguita dalla Giornata per la Vita, il 5 febbraio, dalla XXV Giornata Mondiale del Malato, l’11 febbraio, e la Giornata della Solidarietà, che verrà celebrata il 19 febbraio.

Leggi tutto: Domenica 29 Gennaio festeggiamo gli anniversari di Matrimonio

Corso prematrimoniale 2019

Una volta l’anno, a partire da metà gennaio, la nostra Parrocchia organizza il percorso di preparazione per le coppie che desiderano ricevere il Sacramento del Matrimonio. Un cammino in dieci tappe che intende sostenere i fidanzati per aiutarli a maturare in libertà una piena consapevolezza della scelta compiuta.

L’invito per i fidanzati che intendono convolare a nozze nel 2019 è dunque quello di recarsi in Segreteria Parrocchiale entro il mese di dicembre 2018 per provvedere all’iscrizione.

Ecco tutte le date degli incontri del Corso in preparazione al sacramento del matrimonio.

Leggi tutto: Corso prematrimoniale 2019

Corso prematrimoniale 2018

Corso prematrimoniale

Una volta l’anno, a partire da metà gennaio, la nostra Parrocchia organizza il percorso di preparazione per le coppie che desiderano ricevere il Sacramento del Matrimonio. Un cammino in dieci tappe che intende sostenere i fidanzati per aiutarli a maturare in libertà una piena consapevolezza della scelta compiuta.

L’invito per i fidanzati che intendono convolare a nozze nel 2018 è dunque quello di recarsi in Segreteria Parrocchiale entro il mese di dicembre per provvedere all’iscrizione.

Decidere di aderire alla proposta cristiana di Matrimonio è una scelta coraggiosa. Lo stesso Papa Francesco lo ha ricordato: “Ispirato dallo Spirito Santo, Paolo afferma che l’amore tra i coniugi è immagine dell’amore tra Cristo e la Chiesa. Una dignità impensabile! Ma in realtà è inscritta nel disegno creatore di Dio, e con la grazia di Cristo innumerevoli coppie cristiane, pur con i loro limiti, i loro peccati, l’hanno realizzata! (…) Ci vuole coraggio per questo! Perciò quando io saluto i novelli sposi, dico: ‘Ecco i coraggiosi!’, perché ci vuole coraggio per amarsi così come Cristo ama la Chiesa” (udienza del 6 maggio 2015).

Dove trovare questo coraggio, dunque? Il papa lo dice: in Gesù. Non a caso nella promessa matrimoniale gli sposi recitano “Con la grazia di Cristo prometto di esserti fedele sempre…”.

Con il percorso di preparazione al Matrimonio, dunque, l’obiettivo è aiutare le coppie di fidanzati a fare chiarezza su cosa significhi “amare il proprio sposo/la propria sposa come Cristo ama la Chiesa”, cioè quale sia il senso più autentico del Matrimonio cristiano. Ci si pone l’obiettivo di fare chiarezza anche su un’altra questione, che può essere espressa nuovamente con le parole di Francesco: “La decisione di ‘sposarsi nel Signore’ contiene anche una dimensione missionaria, che significa avere nel cuore la disponibilità a farsi tramite della benedizione di Dio e della grazia del Signore per tutti. Infatti gli sposi cristiani partecipano in quanto sposi alla missione della Chiesa”.

Il percorso di preparazione al Matrimonio vuole dunque generare futuri sposi pienamente consapevoli, che abbraccino la loro “scelta coraggiosa” in piena coscienza e siano pronti a vivere pienamente la propria vocazione.

Il programma del percorso Fidanzati 2018

 

Leggi tutto: Corso prematrimoniale 2018

Inizia il mese missionario

Inizia il mese di ottobre, un momento forte per il nostro cammino di fede, da vivere insieme nelle nostre famiglie, nei nostri luoghi di lavoro, nella nostra comunità parrocchiale e nei luoghi che abitiamo, nell’impegno di portare a tutti, insieme ai giovani, il Vangelo. È un tempo, quello dell’Ottobre missionario, per pregare e per fare memoria del comando di Gesù risorto, quando prima di lasciare i suoi apostoli dice: “Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo…” (Mt, 28, 19-20).
Tempo in cui rinnovare la coscienza di avere ricevuto in famiglia e nelle nostre comunità un bene prezioso che a sua volta è chiamato a diventare un dono come affermano i vescovi latinoamericani nel documento di Aparecida: “Conoscere Gesù è il migliore regalo che possa ricevere una persona; l’averlo incontrato è per noi la cosa migliore che ci sia capitata nella vita, e farlo conoscere con le nostre parole e le nostre opere è nostra gioia.” (Aparecida, 32); Occasione per porre particolare attenzione alle esigenze della missione nel mondo, affinché la “gioia del Vangelo” raggiunga gli estremi confini della terra anche attraverso la testimonianza di giovani la cui vita segnata dall’esperienza viva e presente di Gesù, inizia a “vivere con gioia la propria responsabilità per il mondo” (Messaggio per la G.M.M. 2018).


La giornata Missionaria Mondiale
Sarà il 21 ottobre 2018, dal tema: “Giovani per il Vangelo”, in quanto quest’anno il mese missionario ha la straordinaria occasione di coincidere con Sinodo dei Giovani indetto da Papa Francesco per il 2018. La XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi sul tema «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale» si terrà, infatti, dal 3 al 28 ottobre 2018.


Il Sinodo in Diocesi
In vista dell’inizio del Sinodo dei Vescovi sui giovani, martedì 2 Ottobre al Centro Pastorale di Seveso si terrà dalle 10.00 alle 13.00 un incontro con don Armando Matteo, teologo presso la Pontificia Università Urbaniana di Roma: un’occasione per prepararsi a vivere al meglio questo importante appuntamento ecclesiale fortemente voluto da Papa Francesco.


La Veglia missionaria
La Veglia Missionaria di quest’anno dal titolo «Giovani per il Vangelo» sarà celebrata il giorno 27 ottobre alle ore 20.45 in Duomo. Nella stessa giornata, a partire dalle ore 14.30, workshop missionario in piazza Duomo. In occasione della veglia a tutti è stata proposta la scelta del digiuno come segno di attenzione e condivisione con le innumerevoli situazioni di disagio presenti nel mondo. Al termine della celebrazione si è raccolto il corrispettivo della cena da inviare alle Pontificie Opere Missionarie.

Accedi

LITURGIA DELLE ORE
LODI MATTUTINE
ORA MEDIA - TERZA
ORA MEDIA - SESTA
ORA MEDIA - NONA
VESPRI
COMPIETA
MESSALE DEL GIORNO
 A cura di liturgiagiovane.org